Foto logo bancheDall'1 dicembre l'Isvap, l'Istituto di vigilanza delle assicurazioni, con il suo nuovo regolamento, ha messo fine ad una situazione di conflitto d'interessi che si era venuta a creare tra banche ed assicurazioni vita e danni, legate alla stipula di un mutuo o prestito.

Ora, dal primo dicembre è vietato per le banche, vendere assicurazioni (a copertura incendio o a copertura di mutui e prestiti) ed essere contemporaneamente beneficiarie di tali assicurazioni.

 

Il doppio ruolo assunto dalle banche, sopratutto nell'ambito della concessione di mutui od altri prestiti, anche indirettamente tramite società dello stesso gruppo bancario, è stato svolto fino ad ora con grande profitto dalle banche.

Infatti, per proteggere il mutuo o prestito da loro approvato, le banche, fino ad ora si sono poste sia come beneficiarie dell'assicurazione associata al mutuo o al prestito concesso, sia come venditrici di tale assicurazione, realizzando provvigioni anche superiori all' 80% dei premi.

 

Bene, dal primo dicembre, con l'entrata in vigore della nuova normativa Isvap, questo non potrà più accadere e ciò dovrebbe (almeno è questo ciò che si spera avvenga) rendere più convenienti le offerte sul mercato, facendo entrare in gioco un'autentica concorrenza.

Un'altro aspetto importante che è contemplato in questo nuovo regolamento Isvap, è il fatto che se il cliente decide di sottoscrivere l'assicurazione nella banca che gli ha concesso il mutuo o prestito, sarà il cliente ad esserne il benediciario, non più la banca che gli ha concesso il mutuo ed allo stesso regolamento Isvap devono attenersi anche le varie finanziarie.

Virginia Simbula..published by Manager_Alessandro Bechis

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???»
... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.